blockimage

BEN VENUTI ALLO ZANSHIN DOJO

Varcando quel Torii si ha la sensazione e la consapevolezza dell’approssimarsi della fatica, dell’impegno e della sfida di ogni giorno. Un passo in più da fare nella via (Do) e una pagina aggiunta nel bagaglio personale di ognuno di noi. Dal Sensei all’ultimo arrivato degli allievi e soprattutto un pugno di energia in più che si fonde sui muri, sul tatami, nella Kamiza e nell’atmosfera in generale. Proprio come la cintura dell’artista marziale che si logora e contemporaneamente si impregna di esperienza!
Chi sceglie il Dojo sa che sta intraprendendo un percorso per il suo accrescimento personale e soprattutto sa la differenza tra Dojo e palestra.
- il Sensei

A CHI MI CHIEDE COSA SIA IL NOSTRO DOJO

Questo è il frutto di un percorso che ha visto un susseguirsi di nottate insonni con la mente che fantasticava verso idee orientali, colori e sensazioni quasi vive e tangibili.
Tre mesi estivi di fatica e sudore passati a lavorare tra legname, stoffe, polvere, segatura e tinte varie per arrivare alle ultime rifiniture, con oggetti ricercati che arricchiscono l’ambiente di energia, freschezza e semplicità.
Varcando quel Torii (elemento ricostruito all’entrata del nostro Dojo) si ha la stessa sensazione che si aveva nei giorni in cui ci si entrava, nel Dojo, per lavorarci. La consapevolezza dell’approssimarsi della fatica, dell’impegno e della sfida di ogni giorno.

Un passo in più da fare nella via (Do) e una pagina aggiunta nel bagaglio personale di ognuno di noi. Dal Sensei all’ultimo arrivato degli allievi e soprattutto un pugno di energia in più che si fonde sui muri, sul tatami, sul Kamiza e nell’atmosfera in generale. Proprio come la cintura dell’artista marziale che si logora e contemporaneamente si impregna di esperienza!

Chi sceglie il Dojo sa che sta intraprendendo un percorso per il suo accrescimento personale e soprattutto sa la differenza tra Dojo e palestra.
Sa in particolare che:

  • In un Dojo ci si va per formare il caratte e fortificare lo spirito, in palestra per fare esercizio fisico.
  • In un Dojo sono il Maestro e gli allievi stessi a fare pulizia, come simbolo di umiltà. In palestra dietro pagamento di una quota si ha a disposizione un locale pulito con musica e aria condizionata.
  • In un Dojo ci si allena col cuore e si indossa il kimono. in palestra gli abiti da allenamento sono tutti di marca.
  • In un Dojo, per colui che viene accettato come allievo, è tutto a disposizione. In palestra per coloro che possono pagare il mensile è tutto a disposizione.
  • In un Dojo si segue la via. In palestra si fanno diversi tipi di esercizi.
  • In un Dojo si cerca di sconfiggere il proprio ego la propia arroganza e la propria vanità. In un palestra si alimenta la competizione.
  • Il Dojo è la vita in un momento. la palestra è un momento della vita.
  • In un Dojo si insegna a combattere, in palestra a vincere.
  • Il Dojo è disciplina per il corpo e per lo spitiro. La palestra è un passatempo.
  • In un Dojo incontriamo dei guerrieri. In un palestra possiamo incontrare dei lottatori.
  • Il Dojo è per sempre. La palestra, possiamo anche averne dei bei ricordi.

Arti Marziali, Cultura e Discipline Orientali... Scopri lo Zanshin Dojo!